Posso lavorare mentre percepisco la cassa integrazione. CIG, CIGO, CIGD, FSBA, Assegno Ordinario

A partire dall’anno scorso (2020) a causa dell’emergenza da Coronavirus, molte aziende sono state costrette a sospendere le proprie attività o in forza dei DPCM o per contrazione conseguenti alla limitazione degli spostamenti. I lavoratori di dette aziende hanno fruito di trattamenti di integrazione salariale pagati dall’INPS o da enti sostitutivi (es.: fondo di solidarietà bilaterale dell’artigianato – FSBA). 

Stante l’esiguità dei trattamenti di CIG, non in grado di coprire l’intera retribuzione persa per mancanza di lavoro e i ritardi con cui l’ente di previdenza eroga le somme, molti lavoratori hanno cercato alternative lavorative per far fronte alla diminuzione del reddito. 

Eppure non tutti sanno che il reddito da lavoro dipendente o autonomo non è cumulabile con la cassa integrazione. Infatti l’INPS provvede a non pagare i trattamenti per le giornate in cui si è svolto altro lavoro. 

Da notare che un lavoratore in CIG è tenuto a comunicare preventivamente all’INPS l’assunzione presso altro nuovo datore di lavoro o l’inizio di una attività di lavoro autonomo pena la decadenza dall’integrazione salariale non solo per le effettive giornate di lavoro. 

Il Decreto Legislativo n. 148/2015, all’articolo 8, prevede alcuni oneri per i lavoratori beneficiari di CIG quali:

  • la perdita dell’integrazione salariale per i soli giorni in cui ha effettivamente lavorato autonomamente o presso azienda diversa rispetto a quella in cui risulta sospeso dal lavoro;
  • la perdita totale dell’integrazione salariale qualora non comunichi all’INPS, preventivamente, di iniziare un nuovo lavoro.

Si sottolinea che in caso di lavoro dipendente o parasubordinato, la comunicazione d’assunzione UNILAV fatta dal nuovo datore di lavoro assolve l’obbligo comunicativo anche ai fini CIG, nel caso di lavoro autonomo (anche di tipo occasionale) l’onere di informare l’INPS è a carico del lavoratore.

 

 

Posso lavorare mentre percepisco la cassa integrazione. CIG, CIGO, CIGD, FSBA, Assegno Ordinario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su